Ufficio Biblioteca  

La Biblioteca comunale nasce nel febbraio 1971



Chi era Francesco Tarchi?

Sono in molti, soprattutto giovani o neo-arrivati nella nostra comunità che mi chiedono e si chiedono perché la nostra biblioteca porta l'intestazione “FRANCESCO TARCHI” e chi era.

Francesco Tarchi non era un letterato, nel senso che non ha pubblicato nessuna opera.

Non era un intellettuale con le pareti di casa colme di titoli accademici.

Non ha mai svolto alcuna attività politica nella nostra comunità.

Francesco Tarchi era un semplice maestro elementare, austero e severo, tutto casa e scuola.

Egli si trovò dirigere le scuole elementari di Pessano con Bornago nel momento in cui le aspre contestazioni studentesche del '68 mettevano in discussione tutto e tutti.

Non si chiuse in una ostinata difesa dello status quo, ma capì e volle capire le ragioni di tanto malessere che quotidianamente i suoi più giovani colleghi gli mettevano davanti.

Capì soprattutto che la scuola non poteva più essere considerata un edificio chiuso ed invalicabile, ma doveva aprirsi alla società civile e collaborare con essa.

Sulla scia di questo convincimento si rese conto che le modeste risorse economiche e culturali della nostra, allora, piccola comunità, non potevano disperdersi in rivoli e rivoletti.

Per questo riteneva che l'edificio scolastico, essendo di proprietà pubblica, terminata l'attività scolastica, doveva essere restituito alla collettività e quindi utilizzato dai cittadini per incontri, riunioni, dibattiti, ecc...

In particolare, si era reso conto che il modesto patrimonio librario sia pubblico che privato, doveva essere unificato e posto al servizio dell'intera collettività.

Non riuscì ovviamente in questo intento.

In Italia far collaborare tra loro anche due soli enti pubblici è impresa disperata; tuttavia nel 1972 era intervenuto un fatto nuovo.

In Comune si era insediata una nuova giunta composta quasi interamente da giovani studenti universitari che avevano da poco concluso le scuole.

Tarchi allacciò con loro un inteso dialogo, proponendo il suo progetto e invitando la Giunta a farsi promotrice della realizzazione di una biblioteca civica.

Le modeste risorse di bilancio e i gravi e più urgenti bisogni del paese, non permettevano di concretizzare il progetto.

Il discorso si riaprì quando lo Stato varò la legge istitutiva delle Biblioteche di base, finanziandola con cospicue somme.

C'era però un ostacolo quasi insormontabile.

Per poter accedere ai finanziamenti il Comune doveva mettere a disposizione locali idonei e personale per gestire il servizio bibliotecario.

L'unico edificio pubblico esistente a Pessano Con Bornago era quello delle scuole elementari che ospitava anche il Municipio e l'abitazione privata del messo comunale.

Riaprire altri locali e in tempi relativamente brevi era impossibile.

Tarchi non si scoraggiò.

Sgomberò uno scantinato adibito a deposito di materiale scolastico in disuso e lo mise a disposizione dell'Amministrazione Comunale.

Una maestra supplente fu proposta come bibliotecaria.

I dettami della legge erano rispettati e si poteva procedere con la richiesta dei finanziamenti.

Questi furono erogati e in breve tempo il servizio bibliotecario fu messo in opera con un modesto numero di libri (un centinaio), in parte acquistati con i finanziamenti ricevuti e in parte donati dallo stesso Tarchi ed altri volenterosi privati cittadini.

Con delibera C.C. N°20 del 8/2/1971 l'Amministrazione Comunale istituiva la Biblioteca Civica e ne approvava lo statuto.

Poco dopo, l'8 marzo 1978 Francesco Tarchi muore.

La Biblioteca è ormai un servizio consolidato e perfettamente funzionante; continua ad ingrandirsi, a migliorare i servizi, ad occupare spazi e locali più consoni al suo ruolo.

Gli Amministratori Comunali non dimenticano però il tenace e appassionato propositore di questo progetto e gli rendono l'onore di dedicare alla sua memoria la nostra Biblioteca.



Tommaso Cozza
 

SERVIZI EROGATI

Sede

Biblioteca - Via Umberto I, 3

Orari di Apertura

Mar : 14:30-18:30

Mer : 14:30-18:30

Gio : 14:30-18:30

Ven : 14:30-18:30

Sab : 09:30-12:30

Contatti

Tel.: 02.95743350

Mail: biblioteca@pessanoconbornago.gov.it

Responsabile

Geom. Lorena Brusamolino

Tel.: 02.959697210

Referenti

Franco Pilotta