ANIMALI - Campagna di prevenzione per la lotta agli animali infestanti  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

L’Amministrazione comunale ha avviato, anche per l'anno in corso, una campagna di disinfezione e disinfestazione sulle aree ed edifici del demanio comunale e nelle scuole pubbliche anche attraverso l'introduzione d'interventi supplementari rispetto a quelli suggeriti dalle normative regionali e dalle autorità sanitarie locali. L'obbligo di disinfestazione nelle aree private è previsto dalla legge e l'ordinanza sindacale n. 8/2016 prevede anche delle sanzioni amministrative in caso d'inadempienza. Di seguito è possibile consultare il testo dell’ ordinanza sindacale, il calendario degli interventi realizzati dall’ Ente nelle aree di competenza ed alcuni consigli partici per la lotta alle zanzare ed alle zecche.
 
> METODI DI INTERVENTO CONTRO LA PROCESSIONARIA DEL PINO E DELLA QUERCIA: CONSIGLI UTILI E INVITI ALLA CITTADINANZA
 
Nella regione Lombardia è stata segnalata e rilevata la presenza della Processionaria del pino e della quercia. Tale lepidottero è potenzialmente pericoloso per l’uomo perché gravemente irritante, sia per contatto diretto sia per semplice avvicinamento, in quanto disperde in aria i propri peli urticanti.
Per le aree interessate si rammenta che il D.M. del 17.04.1998 “Disposizioni sulla lotta obbligatoria contro la processionaria del pino Traumatocampa pityocampa” (allegato sub. A alla presente informativa) stabilisce le necessarie azioni di controllo. 
Pur non essendo a conoscenza di aree che sul nostro territorio siano infestate, in considerazione degli effetti negativi prodotti dalle forme larvali di questi insetti che nell’uomo possono essere causa di reazioni epidermiche e di reazioni allergiche soprattutto in soggetti particolarmente sensibili, a tutela della salute pubblica, si richiama comunque l’attenzione sulle misure di prevenzione e di contrasto che vengono riportate negli allegati tecnici predisposti dalla regione Lombardia (allegato sub. B e C).
Per quanto sopra esposto,si rileva di fondamentale importanza che tutti i proprietari di aree verdi e agli amministratori di condominio che abbiano in gestione aree verdi private sul territorio comunale effettuino le opportune verifiche ed ispezioni sugli alberi a dimora nelle loro proprietà, al fine di accertare la presenza dei nidi della "Processionaria del pino" {Traumatocampa pityocampa), della "Processionaria della quercia" {Thaumetopea processionea) e di Euprottide (Euproctis chrysorrhoea -Linnaeus). Le verifiche dovranno essere effettuate con maggiore attenzione sulle specie di alberi soggette all'attacco degli infestanti: su tutte le specie di pino e di quercia, con particolare riferimento al Pino silvestre {Pinus sylvestris), Pino nero {Pinus nigra). Pino strobo {Pinus strobus), per la Processionaria; su tutte le specie arboree e in particolare quercia, olmo, carpine, tiglio, salice, castano, robinia e piante da frutto per l'Euprottide.
Nel caso si riscontrasse la presenza dei nidi della processionaria e/o dell'euprottide, si dovrà immediatamente intervenire con la rimozione, la distruzione degli stessi e con l'attivazione della profilassi rivolgendosi a ditte specializzate dandone comunicazione agli Uffici preposti. Le spese per i suddetti interventi sono a totale carico degli interessati. E’ assolutamente vietato depositare rami con nidi di processionaria nelle varie frazioni di rifiuti a circuito comunale. 

DOVE RIVOLGERSI :  

UFFICIO AMBIENTE

Comune, Via Roma, 31

RESPONSABILE :  

Dott.ssa Rosella Codazzi

ALLEGATI

Versione Stampabile Versione Stampabile