Assistenza scolastica agli alunni disabili  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

Il Servizio Sociale nel quadro del Piano annuale per il diritto allo studio, mette a disposizione di tutti i gradi di scuola del Comune di Pessano con Bornago (nido, scuola dell’infanzia, scuola primaria e se­condaria di 1° grado) il servizio di assistenza educativa scolastica agli alunni diversamente abili.

Anche l’inserimento all’Asilo Nido del bambino diversamente abile è garantito prevedendo l’adeguamento dell’organizzazione e del funzionamento del servizio, alle sue peculiari esigenze al fine di avviarne precocemente il recupero, la socializzazione e l’integrazione.

Per quanto riguarda gli altri ordini di scuola, si prevede che il Servizio Sociale Comunale in collaborazione con i referenti scolastici ed i medici specialisti predisponga un servizio di assistenza educativa scolastica solo per quegli alunni diversamente abili, per i quali la ASL ha riconosciuto e certificato una disabilità tale da causare una riduzione dell’autonomia personale con necessità di interventi educativi nella sfera individuale e di relazione.

Il servizio di assistenza educativa scolastica sarà effettuato da personale educativo specializzato ed adeguatamente formato, individuato dalla Cooperativa appaltante il servizio congiuntamente con il Servizio Sociale.

Il personale educativo fornisce risposte ai bisogni relazionali e alle esigenze educative dell’alunno in condizione di svantaggio, finalizzata ad una migliore integrazione all’interno del contesto scolastico. Gli educatori sono, quindi, da considerarsi a sostegno della disabilità e del disagio psico-relazionale del minore e non a sostegno delle difficoltà d’apprendimento.


Le aree di pertinenza del personale educativo sono da individuarsi nel:

- agevolare l’inserimento e l’integrazione nel gruppo classe;

- ampliare le forme di comunicazione e relazioni già presenti;

- favorire l’autonomia personale in relazione allo spazio, alle relazioni con i coetanei e gli adulti, al lavoro didattico, ecc.

- sostenere l’efficacia scolastica e l’offerta formativa

L’educatore professionale nello svolgimento del proprio compito collabora, assieme all’insegnante di sostegno della scuo­la, all’attuazione del progetto educativo individualizzato previsto per l’alunno disabile.

La richiesta di attivazione di un intervento educativo a favore degli alunni diversamente abili deve essere inoltrata dal Dirigente Scolastico al Servizio Sociale nei tempi definiti. Il Servizio Sociale si riserva, poi, la valutazione professionale sulla singola situazione.

 

DOVE RIVOLGERSI :  

UFFICIO SERVIZI SOCIALI

Comune, Via Roma, 31

COSTI :  

Il servizio di assistenza educativa scolastica Ŕ completamente gratuito per chi ne usufruisce.

RESPONSABILE :  

Dottoressa Michela Gerli

Versione Stampabile Versione Stampabile