TASI  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

Con la Legge 27 dicembre 2013, n. 147 (Legge di stabilità 2014), è stata introdotta la nuova Imposta Unica Comunale (IUC).

La TASI (Tributo Servizi Indivisibili) componente servizi, è destinata a finanziare i costi per i servizi indivisibili comunali.

La Legge 28 dicembre 2015, n.208, ha modificato il presupposto impositivo stabilendo che: “Il presupposto impositivo della TASI è il possesso o la detenzione, a qualsiasi titolo, di fabbricati e di aree edificabili, ad eccezione, in ogni caso, dei terreni agricoli e dell’abitazione principale, come definiti ai sensi dell’imposta municipale propria di cui all’articolo 13, comma 2, del decreto legge 6 dicembre 2011, n.201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n.214, escluse quelle classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9”

In caso di pluralità di possessori o di detentori, essi sono tenuti in solido all’adempimento dell’unica obbligazione tributaria, ovvero tutti sono indistintamente obbligati al pagamento del tributo e l’adempimento da parte di uno solo libera gli altri debitori.

In caso, invece, l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale (es.:inquilino, comodatario) la normativa prevede che il possessore dell’immobile e l’occupante siano titolari di un’autonoma obbligazione tributaria, con ciò intendendosi che ognuno è autonomamente responsabile, per la propria parte, dell’assolvimento del tributo.

Il Comune di Pessano con Bornago, con Regolamento istitutivo e applicativo della IUC, approvato con delibera di CC n.9 del 29/04/2014, ha stabilito di porre a carico dell’utilizzatore il 10% dell’ammontare complessivo della TASI applicando le aliquote previste, ed a carico del proprietario il restante 90%.

La TASI, come per l’IMU, è in autoliquidazione, ovvero il contribuente deve provvedere al calcolo ed al versamento del tributo.
Si precisa che il Comune non invia al contribuente alcun documento di pagamento.


 

DOVE RIVOLGERSI :  

UFFICIO TRIBUTI

Comune, Via Roma, 31

COSA OCCORRE FARE PER :  

Il versamento dell´imposta dovuta Ŕ effettuato mediante modello F24 in due rate: - la prima con scadenza 16/06 - la seconda con scadenza 16/12 - oppure in un´unica soluzione da corrispondere entro il 16/06

RESPONSABILE :  

Ragioniere Piero Comensoli

ALLEGATI

Versione Stampabile Versione Stampabile