PASSAPORTO  

CHE COSA È E A CHE COSA SERVE :  

Il passaporto è un documento di riconoscimento personale rilasciato ai cittadini italiani che consente l'ingresso in tutti i Paesi europei ed extraeuropei. Ha validità 10 anni e può essere richiesto da chiunque sia maggiorenne.

Per il rilascio ai minorenni occorre l'assenso dei genitori o di coloro che esercitano la patria potestà.

Dal 25/11/2009 non è più possibile, per il genitore, iscrivere il figlio minore sul proprio passaporto, pertanto ogni cittadino dovra' essere munito di passaporto individuale (per i minori di età inferiore a 3 anni il passaporto vale 3 anni, per i minori dai 3 ai 18 anni il passaporto vale 5 anni) Per i genitori con figli minori, la richiesta di rilascio o rinnovo deve essere sottoscritta anche dall’altro genitore.

Il rilascio è di competenza della Questura di Milano. La pratica dovrà essere presentata direttamente al Commissariato di Polizia territorialmente competente, per l’acquisizione delle impronte digitali e della firma digitalizzata, previo appuntamento da prenotare sul sito: https://www.passaportonline.poliziadistato.it

DOVE RIVOLGERSI :  

UFFICIO ANAGRAFE

Comune, Via Roma, 31

COSA OCCORRE FARE PER :  

Alla richiesta occorre allegare: 1. n. 2 fotografie formato tessera con sfondo chiaro, uguali e recenti; 2. Ricevuta di versamento di € 42,50 sul c.c. postale n. 67422808 intestato al Ministero dell´economia e delle finanze ­ Dipartimento del tesoro, indicando come causale: Importo per il rilascio del passaporto elettronico; 3. contributo amministrativo di € 73,50 (in vigore dal 24/06/2014) mediante contrassegno telematico da acquistare presso una rivendita di valori bollati; 4. Fotocopia del documento di riconoscimento del richiedente. 5. Assenso dell´altro genitore in caso di richiedente con figli minori. 6. Nel caso di richiedente con figli minori occorre la fotocopia del documento d´identità anche dell´altro genitore; 7. Eventuale passaporto scaduto da consegnare alla Questura per essere annullato. 8. Denuncia ai carabinieri o altra autorità di pubblica sicurezza in caso di furto o smarrimento; In caso di rilascio a un minore, oltre quanto indicato ai punti 1, 2 e 3, è necessaria la firma di entrambi i genitori. INFORMAZIONI AGGIUNTIVE Con propria circolare il Ministero degli Affari Esteri ha comunicato che a partire dal 26 GIUGNO 2012 i minori che viaggiano devono avere ciascuno il proprio documento di viaggio individuale e non possono essere pertanto iscritti sul passaporto dei genitori. Ogni volta che il minore di 14 anni dovrà recarsi all´estero con un accompagnatore diverso dai genitori sarà necessario, da parte di questi ultimi, sottoscrivere la dichiarazione di accompagno che resterà agli atti della Questura la quale provvederà a rilasciare un modello unificato che l´accompagnatore presenterà alla frontiera insieme al passaporto del minore, in corso di validità http://www.poliziadistato.it/articolo/191/.

RESPONSABILE :  

Maria Pia Brambilla

ALLEGATI

Versione Stampabile Versione Stampabile